Cos'è

 La coordinazione genitoriale è un sistema di risoluzione alternativa delle controversie, non riservato, centrato sul minore. È rivolta a genitori la cui perdurante elevata conflittualità costituisce un rischio evolutivo per i figli.

Essa prevede che un terzo imparziale, professionista adeguatamente formato, aiuti i genitori altamente conflittuali a mettere in pratica la bi-genitorialità attraverso l’implementazione e il mantenimento delle decisioni già assunte dall’Autorità Giudiziaria e di quelle che saranno prese all’interno del processo di Co.Ge. sulla base del riconoscimento dei bisogni dei figli.

Il Coordinatore Genitoriale, previo consenso dei genitori, potrà suggerire soluzioni, fornire raccomandazioni e, nei limiti del mandato ricevuto, assumere decisioni nell’interesse dei figli in collaborazione con gli operatori giuridico-legali (cfr. Associazione Italiana Coordinatori Genitoriali).

Il supporto genitoriale è un intervento socio-educativo, di orientamento e accompagnamento. E’ rivolto a genitori che devono affrontare situazioni particolarmente complesse e dolorose, come ad esempio l’abuso di sostanze da parte dei figli adolescenti, problemi comportamentali, psicopatologie, malattie croniche o invalidanti, integrazioni difficili.

Il corso mira a formare questa particolare competenza in una figura ancora poco conosciuta in Italia. Il Parental Supporter, oggi conosciuto solo nelle realtà di intervento in seguito al ritorno in famiglia di adolescenti che abbiano fatto esperienza di comunità, è una figura preziosa in quanto può intervenire in molte altre realtà suggerendo soluzioni, fornire raccomandazioni e, nei limiti del mandato ricevuto, assumere decisioni nell’interesse dei figli in collaborazione con le equipe mediche specialistiche.

A chi si rivolge

A genitori di figli di tutte le età, di fronte all’incapacità di sostenere la funzione genitoriale in modo ottimale.

Costi

Il costo è concordato tra coppia e professionista al primo incontro, che è gratuito.

Chiudi il menu